mercoledì 19 marzo 2014

Il mio rapporto con dio

E mi riscopro fanatico integralista.
La religione sono i Peanuts, il dio è Charles Schulz.

Schulz ha disegnato i suoi personaggi ininterrottamente per 50 anni, pubblicandone una striscia al giorno dal lunedì al sabato, una tavola intera la domenica. Seguendo personalmente i (pochissimi) progetti "altri" che li vedevano protagonisti.
E chiedendo che nessuno disegnasse nuove strisce dei Peanuts dopo la sua morte. Del resto lui era un dio, se lo poteva permettere di fare richieste. Ma come sempre accade, le parole di un dio vengono distorte dai suoi seguaci per i propri interessi. "Ehi, ha detto 'niente strisce', mica ha parlato di libri a fumetti!" E via, con i libri a fumetti. Eretici, dico io!
"Ehi, non ha detto niente nemmeno riguardo a un film!" E via, con il film.
Sappiatelo, con queste vostre produzioni state offendendo le mie convinzioni e la mia religione. Luridi miscredenti che non ascoltate la parola di dio!
Che poi, a dirla tutta, il trailer di questo film non sembra nemmeno così male. Ma siatene consapevoli: è una tentazione di Satana!
_

Nessun commento:

Posta un commento