giovedì 11 ottobre 2012

Squillo - il gioco dello sfruttamento della prostituzione

Siete maggiorenni?
Avete pelo sullo stomaco e vi diverte l'umorismo politicamente scorretto?
Bene, guardate questo spot.
E poi andate sul sito ufficiale se volete qualche informazione in più.
La cosa migliore è che non è uno scherzo.

2 commenti:

  1. Per approfondire, un po' di opinioni di gente che di giochi ne sa parecchio (e che ha una coscienza) sono raccolte qui:
    http://www.gentechegioca.it/smf/index.php?topic=8349.0

    RispondiElimina
  2. Mattia, non so se ho interpretato correttamente il tuo messaggio. Ho letto il forum che hai linkato, ovviamente con alcuni interventi sono d'accordo, con altri meno.
    E' un'idea eccessiva? Non lo so, per me non lo è.
    Mi spiego (e parlo avendo visto solo lo spot del gioco e non il gioco in sé), sicuramente il tema è forte, molto disturbante ma anche incredibilmente attuale. Ed è anche trattato in modo estremamente feroce.
    Ma è satira, niente di più, lo stesso tipo di satira esagerata e di cattivo gusto che Immanuel Casto fa con le sue canzoni. E uso il termine "cattivo gusto" intenzionalmente, perché è con intenzione che Casto lo usa, in cattivo gusto.
    E' satira cattiva, sporca, disgustosa (un tipo di satira che a me piace, tra l'altro), ma non riesco a vederci nessun messaggio negativo. Ci vedo una denuncia piuttosto.

    RispondiElimina