mercoledì 27 giugno 2012

Pomodori che parlano

E' notizia di qualche giorno fa che un gruppo salafita egiziano avrebbe dichiarato "proibiti" i pomodori, perché tagliandoli a metà per orizzontale mostrerebbero la croce di Gerusalemme (leggete qui l'Ansa relativa).

Cari salafiti, non starò qui a commentare la vostra guerra ideologica. Però è evidente che avete ragione, i pomodori ci parlano. Ed è altrettanto evidente che a ognuno tocca sempre il pomodoro che si merita. A me i pomodori tagliati mostrano il simbolo della pace.


1 commento:

  1. Ecco perché George Clooney non cita mai la sua storica battuta d'esordio ne "Il ritorno dei pomodori assassini" (1988)... "è la cosa più orribiule che abbia mai visto fare a un ortaggio!"

    Non ci credi, eh? Guardatelo tutto: http://www.youtube.com/watch?v=DfTJgjtLOV0

    RispondiElimina