domenica 18 aprile 2010

McDonald’s, il Comics Day e i soldi altrui

Son tutti buoni

a fare i froci

col culo degli altri

(antico haiku giapponese)


Tra i vari motivi per cui ritengo sia necessario odiare McDonald’s ce n’è uno che mi fa davvero imbestialire. Si tratta di quella cassettina trasparente posta accanto alle casse in cui la catena invita i clienti a lasciare delle monete (il resto della spesa?), soldi che andranno a finanziare progetti benefici di qualche tipo. In pratica, McDonald’s ti dice: “Caro cliente, perché non mi dai un po’ del tuo denaro in modo che io possa poi finanziare un’opera di beneficenza prendendomene il merito e avendo, dal tuo generoso contributo, un fantastico ritorno d’immagine per i miei negozi?"
Bene, tutta la faccenda del Comics Day, che a dispetto del nome è una cosa italianissima, mi ricorda molto (molto!) quella insopportabile cassettina trasparente.

Nessun commento:

Posta un commento