mercoledì 2 dicembre 2009

Meno male che lo dice anche Dampyr!

E' proprio vero, c'era tanta, tanta ignoranza. Un tempo quando si scoperchiava una tomba e si trovava il morto perfettamente conservato gli si piantava un paletto nel cuore perché non si svegliasse di notte per andare a succhiare il sangue dei vivi. Oggi, molto più civilmente, se il corpo è perfettamente conservato (ma anche se è in via di decomposizione e puzza già discretamente, perché no?) lo si prende e lo si espone davanti a una massa di pecoroni ignoranti disposti a perdersi in adorazione della carcassa. Magari mettendogli prima una bella maschera di cera courtesy of Madame Tussauds?), così da non turbare le vecchie.
Ah, i miracoli della cultura! Ah, i miracoli della Chiesa! Ah, i miracoli di Padre Pio!

(La vignetta è tratta da Dampyr n. 66, "Il grande fiume", di Mauro Boselli e Majo, settembre 2005.)

Nessun commento:

Posta un commento