lunedì 3 agosto 2009

Analfabetismo ministeriale/2

Eccolo qui il nostro Sandrone Bondi, di ritorno, piuttosto umiliato, dalla manifestazione in memoria della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.
Piuttosto contestato, almeno a quanto ci dicono le cronache più maliziose (e comuniste), Sandrone ha cercato più volte di iniziare il suo discorso, poi l'ha iniziato davvero, poi ha insultato i contestatori e poi se n'è andato sdegnato, forse seguendo l'invito della piazza ad andare "a puttane in Sardegna", o forse no, non credo che lo sapremo mai.
Ma in quel momento di incazzatura, l'ex uomo immagine di Forza Italia (e attuale uomo immagine del PDL), ha dato il meglio di sé gridando, dal microfono di Piazza Medaglie d'Oro: "Io so cosa sia la democrazia e la libertà!"
Bravo Sandrone! Viva la cultura! Viva l'italiano!

Dal canto mio, io so cosa sia l'ignoranza, l'arroganza e anche la faccia di culo, sì sì.

Nessun commento:

Posta un commento