martedì 7 luglio 2009

Caritas in veritate

Il Papa (che nella foto del link sta per acchiappare miracolosamente al volo una mosca che gli aveva tanto rotto le scatole) ha avuto di nuovo il ciclo. E stavolta ha straparlato di lavoro (come se ne sapesse qualcosa... è da quando era nella Hitlerjugend che non sa cosa vuol dire lavorare), etica (di cui non aveva idea nemmeno allora), povertà (giusto per far vedere che almeno conosce il termine) e altre cose. Fino ad accusare Onu e Ong di sfruttare i bisognosi perché "capita talvolta che chi è destinatario degli aiuti diventi funzionale a chi lo aiuta e che i poveri servano a mantenere in vita dispendiose organizzazioni burocratiche."
Guarda un po' proprio quello che da duemila anni accade con la Chiesa Cattolica. Non sarà una velata accusa di concorrenza sleale?

Nessun commento:

Posta un commento